Com’eri vestita. #IoLoChiedo

Com’eri vestita. #IoLoChiedo: una mostra virtuale di Amnesty International Bologna per ribadire e significare che il sesso senza consenso è stupro.

La mostra racconta storie di abusi sessuali accanto agli abiti in esposizione che intendono rappresentare, in maniera fedele, l’abbigliamento che la vittima indossava al momento della violenza subita. L’idea alla base dell’esposizione è quella di sensibilizzare il pubblico sul tema della violenza sulle donne e smantellare il pregiudizio che la vittima avrebbe potuto evitare lo stupro se solo avesse indossato abiti meno provocanti.
La mostra inizialmente prevista in installazione in piazza Nettuno, ma annullata a causa delle disposizioni in vigore per arginare la pandemia in atto, e stata rimodulata in forma virtuale. Le installazioni e le relative storie di donne violate verranno presentate nel sito web di Amnesty international Bologna e nei canali social del gruppo a partire dal 25 novembre.

Di seguito alcune immagini rappresentative della mostra completa, visibile sul sito di Amnesty International Bologna
e sui canali social di Amnesty: Facebook | Instagram | Twitter

comìeri-vestita-Amnesty-festival-2020-3   com'eri-vestita-Amnesty-festival-2020

com'eri-vestita-Amnesty-festival-2020-1   com'eri-vestita-Amnesty-fFestival-2020-2

a cura di Amnesty International Bologna e Casa delle donne per non subire violenza Onlus

SEZIONE

MOSTRE

QUANDO

25/11/2020 — 10/12/2020
10:00 — 18:00