Migrazioni forzate e violenza di genere

Quale ruolo ha la dimensione di genere nell’osservazione dei fenomeni e delle dinamiche della violenza nelle migrazioni forzate? Quali le sfide che la dimensione di genere e l’esposizione ai sistemi di controllo, sfruttamento e violenza, pongono al sistema di accoglienza e più in generale a quello dei servizi?
L’iniziativa propone una duplice narrazione, che alla lettura antropologica accompagna testimonianze di esperte dei servizi di accoglienza, nonché di progetti tesi al contrasto ai fenomeni della tratta e dello sfruttamento, nel tentativo di offrire punti di vista specialistici e di rappresentare la complessità che portano con sé le storie di donne migranti.

Intervengono:
Barbara Pinelli, docente di Antropologia dei processi migratori presso l’Università Roma3
Chiara Marchetti, Ciac Onlus – Centro Immigrazione Asilo e Cooperazione internazionale
Consuelo Bianchelli, Casa delle donne per non subire violenza
Silvia Lolli, Progetto Oltre la Strada del Comune di Bologna

Partecipazione gratuita. Per partecipare è consigliata la prenotazione a questo link.
E’ previsto un massimo di 25 partecipanti.

A seguito del decreto legge 105/2021, dal 6 agosto per partecipare agli eventi promossi dal Centro Amilcar Cabral occorre presentare la Certificazione verde COVID 19 – Green Pass (non richiesta ai bambini di età inferiore ai 12 anni) o esenzione.

SEZIONE

CONVEGNO

QUANDO

23/11/2021
17:00 — 18:30