Presentazione dell’Atlante dei femminicidi

Evento di presentazione del Progetto Atlante dei femminicidi: un progetto del Comune di Bologna, cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna e realizzato con il supporto tecnico dello Studio Atlantis e della Casa delle donne per non subire violenza di Bologna

L’Atlante dei femminicidi sarà una piattaforma digitale di raccolta e sistematizzazione dei dati riguardanti il femminicidio in Italia, redatti ogni anno dal gruppo di ricerca di Casa delle donne e dall’Osservatorio regionale sulla violenza di genere. L’obiettivo del progetto è quello di promuovere la cooperazione nella lotta politica alla violenza contro le donne e approfondire la conoscenza, lo studio e la comunicazione del e sul fenomeno del femminicidio. Ciò per far fronte, non solo, alla necessità, più volte richiamata e inclusa nella Convenzione di Istanbul, di raccogliere e rendere pubblici i dati e le informazioni relativi ai casi di violenza per rendere possibile la loro analisi esaustiva, identificare le crepe nel sistema di protezione ed elaborare strategie efficaci di miglioramento e sviluppo delle misure di prevenzione, ma anche per attenzionare e sensibilizzare l’opinione pubblica sul fenomeno, in maniera critica e competente. 

Programma:

Saluti istituzionali
Emily Clancy, Assessora del Comune di Bologna, Città Metropolitana
Simona Lembi, Responsabile Piano per l’uguaglianza Città Metropolitana di Bologna
Virginia Peschiera, Cristina Karadole, Osservatorio regionale sulla violenza di genere, Regione Emilia Romagna
Chris Burton, Ministro Consigliere – Ambasciata del Canada in Italia 

Valeria Valente – Presidente Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio nonché su ogni forma di violenza di genere

Presentazione del Progetto Atlante del femminicidio
Barbara Grazia, Comune di Bologna
Federico Labanti, Studio Atlantis – presentazione tecnica, specifica sulla mappatura della ricerca di
Anna Pramstrahler, Casa delle donne per non subire violenza

Confronto con l’Osservatorio Canadese Canadian Femicide Observatory Justice Accountability
Myrna Dawson, Direttrice del Canadian Femicide Observatory for Justice and Accountability  e del Centre for the Study of Social and Legal Responses to Violence
Pina Lalli, Osservatorio di ricerca sul femminicidio, Università di Bologna
Chiara Gius, Osservatorio di ricerca sul femminicidio, Università di Bologna

SEZIONE

CONVEGNO