Representations of Lethal Gender-Based Violence in Italy Between Journalism and Literature. Femminicidio Narratives DI Nicoletta Mandolini

Il volume discute di femminicidio e analizza il dibattito culturale derivato dalla popolarizzazione del discorso femminista sulla violenza letale di genere attraverso l’analisi di inchieste giornalistiche e di prodotti letterari pubblicati in Italia a partire dal 2012. 

In un contesto globale e nazionale in cui la dimensione discorsivo-rappresentativa è sempre più spesso al centro delle pratiche di attivismo femminista e delle istanze per il cambiamento sociale, questo studio ha l’obiettivo di indagare il peso esercitato delle narrazioni giornalistiche e letterarie nell’ambito della critica simbolica a un fenomeno culturalmente rilevante come la violenza di genere sulle donne. 

il libro si avvicina alla questione della narrativa del femminicidio prestando particolare attenzione ai temi della compenetrazione tra discorso politico e discorso giornalistico-letterario, del rapporto tra rappresentazione finzionale e non-finzionale e del nesso tra processo identificativo del lettore e mutamento sociale.

Ne parlano con l’autrice, Nicoletta Mandolini,
Elisa Giomi, Professoressa Associata in Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università degli Studi Roma Tre
Chiara Gius, Junior Assistant professor presso l’Università di Bologna

SEZIONE

LIBRI