Mostra “Sogni Vestiti e 100 Scarpe rosse per dire basta alla violenza contro le donne”

Inaugurazione della mostra Sogni Vestiti: installazione all’uncinetto realizzata a partire da vecchi pizzi, tovaglie e centrini, che sono stati poi ricomposti e integrati così da unire e raccordare tempi e soggettività differenti, attorno a oggetti che si fanno metafora dei corpi e degli spiriti delle donne del presente e del passato. Il risultato finale è una composizione che vuole omaggiare il diritto a sognare di ogni donna. Donne che sognano di vivere libere dalla paura e dai maltrattamenti; donne che sopravvissute alla violenza vedono i propri sogni diventare realtà, finanche delle vittime di femminicidio, i cui sogni si sono per sempre interrotti. Si aggiungono alla mostra anche le 100 scarpe rosse per dire basta alla violenza contro le donne: “Zapatos Rojos”, una distesa di scarpe rosse per denunciare il fenomeno del femminicidio: è stata l’artista messicana Elina Chauvet a ideare per la prima volta l’installazione e a simboleggiare con le scarpe rosse, la scomparsa di centinaia di donne. Una forma di arte pubblica, una marcia di donne assenti che con le loro scarpe si prendono uno spazio, quello stesso spazio che gli è stato negato con la violenza e strappato con la morte. Le scarpe qui esposte, realizzate all’uncinetto sono di grandezze e varietà diverse per rappresentare la trasversalità del femminicidio che uccide donne di tutte le età, di tutte le classi sociali e di tutte le culture.

Le opere sono realizzate dal gruppo di donne Fili Urbani di Bologna, donne e amiche, unite anche dalla passione per i ferri e dal gruppo Maglia che ti passa.

a cura di Coop Alleanza 3.0, Centro Lame, Fili Urbani, Casa delle donne per non subire violenza Onlus

https://youtu.be/5foqPAw-JHA

SEZIONE

MOSTRE

QUANDO

25/11/2020 — 10/12/2020
17:00 — 17:00