La vittimizzazione secondaria in ambito giudiziario e massmediologico: un cambiamento è possibile?

Nella copertura mediatica, i casi di violenza di genere e femminicidio spesso si concentrano sulla donna e sulle sue scelte personali. Nel frattempo, il comportamento dell’uomo coinvolto, insieme alla sua responsabilità per le azioni commesse, passa in secondo piano. Questa stessa inclinazione è riscontrabile anche in ambito giuridico, dove si rileva il persistere di pregiudizi di genere e patriarcali. Un cambiamento è possibile?

L’evento ha un intento formativo e verrà suddiviso in due fasi: una prima di intervento delle relatrici e dei relatori e una seconda di intervento dal pubblico e discussione aperta.
È rivolto a figure professionali dell’ambito giuridico, giornaliste e giornalisti e cittadinanza.

Saluti:
Emily Marion Clancy – Vicesindaca di Bologna
Susanna Zaccaria – Presidente della Casa delle donne per non subire violenza di Bologna

Modera:
Giusi Marcante – Giornalista

Intervengono:
Fabio Roia – Presidente Vicario del Tribunale di Milano
Lucia Russo – Procuratrice della Repubblica Aggiunto presso il Tribunale di Bologna
Elena Biaggioni – Penalista e vice presidente di D.I.Re
Giulia Siviero – Femminista, giornalista del Post
Claudia Torrisi – Giornalista freelance
Elsa Antonioni e Giulia Nanni – Operatrici di accoglienza della Casa delle donne

SEZIONE

CONVEGNO

QUANDO

01/12/2023
15:30 — 18:00